Stampa

La prima volta del rione Lupo

Per la prima volta, sul filo di lana, il Rione LUPO (Ceramili – Motta – Manche – Ponte Arenazzo, San Biagio, Castagnola, S. Pietro, S. Angelo) vince il TORNEO DEI RIONI – ROBERTO PIAZZA, arrivato alla ventesima edizione, precedendo il Rione DRAGO (Via Regina Elena – Largo G. Ricucci – Via Porta di Mare – Casalinello – Via San Nicola – Via Cannone – Palazzola – Sceuza -Santa Lucia) e il Rione AQUILE (Via De Giacomo – Largo Calvario – Via Cappuccini – Piazza G. Iannelli – Palombaro – Via A. Ricucci – Via A. Rossi – Via Fiume – Via Vito Occhiuzzi – Via L. De Seta e traverse – via Croce – Via C. Pancaro).

Il Torneo, organizzato dalla Pro Loco con il patrocinio dell'Amministrazione Comunale si è svolto domenica 18 agosto in una Piazza Del Popolo, gremita da una folla gioiosa e festante assiepata sulle tribune intorno al campo di gioco. A condurre la serata il presentatore di sempre Aldo Gravina, coadiuvato da Italo Palermo. Dopo l'entrata in campo di tutte le squadre rionali vi è stato il momento più toccante della manifestazione con l'entrata in campo della fiaccola, portata da Giancarlo e Paolo Piazza, con la successiva accensione del braciere rionale con tutti i Capitani a fare da contorno e l'Inno d'Italia cantato da tutti, giocatori e pubblico.

Subito dopo Don Giuseppe Fazio ha benedetto il braciere e ha letto la preghiera dei Rioni, a seguire il Capitano non giocatore Giovanni Rossi del Rione Aquile, vincitore dell'edizione precedente, ha consegna nella mani del Presidente della Pro Loco il Trofeo ed il Palio e ha ricevuto dallo stesso una Coppa come da regolamento.

Dopo l'Inno dei Rioni ed i discorsi del Sindaco Giuseppe Aieta e del Presidente della Pro Loco "Civitas Citrarii" Ciro Visca hanno inizio i giochi che si aprono con le gare riservate ai bambini e ragazzi fino ai tredici anni.

"RACCOGLI LE PALLINE" per la Coppa Nathan Maritato vinta dal Rione FALCHI (San Filippo – Fratia – San Martino) e la "STAFFETTA MISTA" per la Coppa Giuseppe Ricucci vinta dal Rione DELFINI (da Località Santa Maria di Mare a Viale Libertà). Le coppe sono state consegnate rispettivamente dal Consigliere Provinciale UNPLI Antonello Grosso La Valle e dal Presidente della Pro Loco, mentre l'Assessore Quercia ha premiato con delle medaglie tutti i ragazzini partecipanti.

Iniziano i giochi conclusivi del torneo: "QUEL MAZZOLIN DI FIORI" –"CETRARO TRA ACQUA E TERRA"-"IL LIMONE"- "IL GRATTACIELO"- "MIX DI SPORT". Tutti i giochi sono stati arbitrati dai sig. Gallipoli Giuseppe, Sammarco Alfredo e Agosto Francesco della sezione arbitrale di Paola, mentre la Giuria era composta dai sig. Lanza Franco, Carmine Quercia e Salvatore Scavella.

Gli otto Rioni: Aquile, Corvi, Delfini, Draghi, Falchi, Lupi, Panda e Volpe scendono in campo e si battono per la conquista dell'ambito trofeo. È stata un edizione appassionante, dove gli otto Rioni si sono sfidati in un clima di grande agonismo, i cinque giochi proposti ed inventati dagli organizzatori sono stati divertenti e agonisticamente appassionanti, che hanno richiesto ai concorrenti abilità, forza fisica, equilibrio e velocità. Alla fine vincono i LUPI (34,5 punti), dopo un appassionante duello con i DRAGHI (32,5) che, per il terzo anno consecutivo, giungono secondi stavolta staccati di due punti, al terzo posto il Rione AQUILE (32) che fino all'ultimo gioco era in testa con tre punti e mezzo di vantaggio sui LUPI.

I LUPI hanno svolto i giochi senza quasi mai sbagliare e questo li ha premiati, mentre le AQUILE, quasi sempre in testa, sono state tradite dall'emozione e dalla tensione nell'ultimo gioco che li ha penalizzati, arrivando ultimi, mentre i Draghi hanno compromesso il tutto nel quarto gioco arrivando settimi. Le VOLPI (27,5) hanno brillato solo nel secondo gioco, dove hanno giocato il Jolly, arrivando secondi. Edizione da dimenticare per i CORVI (24,5), FALCHI (17,5), PANDA (16,5) e DELFINI (16)

Il Sindaco e il Presidente della Pro Loco, in un tripudio di festa e tra gli scroscianti applausi degli spettatori presenti, hanno consegnato al Capitano non Giocatore Giovanni Esposito del Rione Lupo il Trofeo ed il Palio, mentre i giocatori dei vari Rioni si complimentavano con i componenti del Rione Lupo.

E per finire il tradizionale bagno nella piscina, il primo ad essere buttato in acqua è stato il Capitano storico dei Lupi Gigino Giglio seguito da tutti i componenti la squadra e dai tifosi, subito dopo per le vie della cittadina ha avuto inizio un rumorosissimo carosello di auto.

L'AVIS di Cetraro ha messo in palio la Coppa Disciplina ed il suo Presidente Luigi Goffredi ha premiato il Rione Drago, vincitrice della Coppa.

Un vero e proprio successo che completa il faticoso lavoro che la Pro Loco e gli otto Rioni hanno portato avanti. Essi hanno animato l'estate cetrarese con tante iniziative che hanno visto protagonisti numerosi giovani e meno giovani entusiasti ed appassionati.

Un ringraziamento particolare va a tutti coloro che hanno reso possibile questo spettacolo, lo staff della Pro Loco "Civitas Citrarii", l'Amministrazione Comunale, la I.C. Servizio S.r.L. e gli altri sponsor ed il pubblico che ha regalato una cornice spettacolare alla manifestazione, colorando le tribune con i colori dei propri Rioni. Unico rammarico che gli organi d'informazione, tranne il Quotidiano della Calabria, non abbiano ritenuto degno di una nota la manifestazione, forse perché non vi è stata la "rissa".

Alla prossima edizione del Torneo dei Rioni.

PRO-LOCO CIVITAS CITRARII © 2014 - All Rights Reserved. - Via San Francesco, Cetraro (Cs) Tel: 0982.91651 Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.